Comune di Nonantola

Comune di Nonantola

Salta la navigazione





TORRE DELL’OROLOGIO E ASSESSORE GHIDONI: INTERVIENE IL SINDACO IN MERITO ALLE RECENTI POLEMICHE

"Non sono solita rispondere pubblicamente alle polemiche, soprattutto quando strumentali e prive di sostanza, ma sulla questione della Torre dell’Orologio e sul coinvolgimento dell’Assessore Daniele Ghidoni, mi sento di dover intervenire personalmente.

Si sta passando il segno ed io come Sindaco, ma anche come comune cittadina, sono tanto indignata di quanto sta succedendo, quanto sconcertata per la meschinità con la quale ci si riempie la bocca di accuse infondate, per chiedere le dimissioni di una persona onesta e capace. Il tutto ad opera di personaggi che cavalcano i mali della nostra attuale società sperando, con malcelato godimento, di trovare, anche nella nostra comunità, i germi del “marcio” che inquinano la politica.

Ma qui si sbagliano.

Parto brevemente riassumendo la situazione del ponteggio e dei lavori che riguardano la Torre,  per inquadrare più adeguatamente la situazione.

La Torre dell’orologio è uno dei nostri monumenti storici colpiti dal sisma del 2012. Da subito si era intervenuti, per l’integrità dell’edificio stesso, ma anche degli edifici vicini e soprattutto di tutta la cittadinanza,  per mettere in sicurezza l’edificio e l’area circostante. Grazie alla celere risposta della Regione ed al grande lavoro profuso dalla Protezione Civile, da subito si sono attivati strumenti e risorse economiche per la messa in sicurezza, utilizzando procedure di somma urgenza, come previsto in situazioni similari. Il contratto per il ponteggio con CdC risale proprio ad allora, al luglio 2012.

Da quel momento, la priorità è stata dare risposte alla popolazione colpita, dando la precedenza, nella difficile opera di ricostruzione, alle case, alle scuole ed alle attività produttive per permettere alle nostre comunità di ritrovare una sorta di normalità, seppur consapevoli che nulla sarebbe stato come prima di quel maggio 2012.

Alla fine del 2013 la Regione attiva le procedure per i finanziamenti destinati alla ricostruzione,  anche per le opere pubbliche e dei beni storico-culturali, tra i quali per Nonantola anche la Torre, e a luglio 2014 vengono stanziate le risorse e quindi si può dare inizio all’iter progettuale che ci vede presentare il progetto preliminare a fine anno . Ora siamo in attesa di poter attivare le procedure di affidamento ed iniziare finalmente i lavori.

Nel frattempo peggiora la crisi del settore edile, nota a tutti, situazione  che non sta risparmiando nessuna azienda dalle più piccole alle più grandi e alla quale neppure una cooperativa come CdC è riuscita a sfuggir: in questo preciso caso, ha come diretta conseguenza la cassa integrazione per tanti lavoratori ed il licenziamento per molti altri.

Quindi qual è la colpa di Daniele Ghidoni? Essere stato un dipendente della CdC? Con la CdC vi era un contratto che risale al 2012 e nulla lasciava presagire potesse essere messo in discussione. Nessuna azienda, nessuna cooperativa viene dichiarata finita, fallita, per “sentito dire”. L’Assessore era dipendente come tanti altri, non aveva nessuna carica particolare, nessuna procura, nessuna delega. Purtroppo oggi la CdC è in concordato e l’assessore Ghidoni è solo un ex dipendente, pertanto, anche per lui, come per il Consorzio Ponteggi e purtroppo altre aziende, oltre a tanti  lavoratori è in corso una vicenda triste che purtroppo va ad aumentare il numero di coloro che vengono colpiti inconsapevolmente e loro malgrado dal perdurare della crisi economica.

Daniele Ghidoni è persona seria e competente. Un anno fa gli chiesi di entrare a far parte della mia Giunta non solo in virtù della sua esperienza politica e competenza tecnica che poteva essere di grande aiuto su materie specifiche, ma perché ne conoscevo le grandi capacità relazionali e gestionali. In questi 11 mesi di lavoro insieme, ho avuto modo di conoscerlo meglio ed apprezzarne anche la grande disponibilità e sensibilità umana. Aveva allora, così come ha ora, la mia fiducia che oggi pubblicamente gli rinnovo, chiedendogli scusa per il fango ingiustificato e senza fondamento che da giorni si cerca di riversare su un onesto lavoratore, da una piccola parte di quella stessa comunità a cui sta dedicando, su mia richiesta, passione, competenza ed energia.

E subisce questo senza che vi sia alcun riscontro oggettivo.

Nessuna dimissione dunque, nessun passo indietro. Questa Giunta, questa Amministrazione continuerà a lavorare con responsabilità e trasparenza come ha fatto fino ad ora, senza farsi spaventare ed intimidire da polemiche prive di ogni fondamento."

Segreteria del Sindaco e degli Organi Istituzionali

Società Nonaginta S.r.l. c/o scuola secondaria di I grado "D. Alighieri" via Grieco, 91 – 41015 Nonantola (Mo)

tel. 059-896637
fax. 059-896590
e-mail: segreteria.sindaco@comune.nonantola.mo.it
referenti:
Gabriella Delizzos

Primo inserimento del 08/05/2015 -- Ultimo aggiornamento del 08/05/2015 ore 09.30 -- N° visioni: 503 - Stampa

Tutte le informazioni

Informazioni trovate: 595 - Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30


Torna su


Sei il visitatore n° 3.906.606 - Totale utenti attualmente collegati: 93

Strumenti per la lettura: Visualizza il testo a caratteri normali Visualizza il testo a caratteri grandi Visualizza il testo ad elevato contrasto Visualizza il testo senza grafica

Ultimo aggiornamento: Martedì, 26 Maggio 2015 ore 15.24

Stemma del Comune di Nonantola
Comune di Nonantola
Via Marconi, 11 - 41015 Nonantola (MO)
Tel. 059 896 511 - Fax 059 896 590
Posta elettronica certificata: comune.nonantola@cert.comune.nonantola.mo.it
Partita IVA 00176690360
Privacy - Note legali

© 2010-2015 Comune di Nonantola - Sito realizzato con stile e criterio da Aitec.it

Amministrazione Trasparente

Comune di Nonantola - Torna alla pagina iniziale Unione del Sorbara Comune di Bastiglia Comune di Bomporto Comune di Ravarino