Alluvione: emanazione Direttive Regionali per i rimborsi danni materiali - Comune di Nonantola

Notizie - Comune di Nonantola

Alluvione: emanazione Direttive Regionali per i rimborsi danni materiali

 

Si avvisa la cittadinanza che,  in data 06 agosto 2021 sono state pubblicate sul BURERT da parte della Regione Emilia Romagna le Direttive per la concessione di contributi ai soggetti privati e alle attività economiche e produttive per i danni subiti a causa degli eventi calamitosi verificatisi nella prima decade del mese di dicembre 2020 nel territorio delle Province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, approvate con Delibera Giunta Regionale n. 1243 del 02/08/2021.

 

Le domande di risarcimento dei danni devono essere presentate con le modalità e le tempistiche indicate dalle Direttive, attraverso la modulistica regionale appositamente predisposta, entro e non oltre il termine dell’11 ottobre 2021.

 

La domanda può essere avanzata anche dai cittadini e imprese che non hanno presentato la segnalazione dei danni patiti, successivamente all’evento calamitoso, tra i mesi di dicembre 2020 e febbraio 2021.

 

Per gli interventi di ripristino delle prime case il rimborso sarà del 100% dei danni nel limite di 40 mila euro e fino all’80% sulla parte eccedente, comunque entro massimali che giungono fino a 187 mila 500 euro.

 

La percentuale di indennizzo è invece del 50% dei danni per le case sfitte e le sedi di Onlus, nel rispetto dello stesso budget di 150 mila euro. Ciò sia nel caso di interventi di demolizione, ricostruzione e delocalizzazione che nel caso dei ripristini.

 

Ulteriori contributi sono previsti anche per il ripristino o la sostituzione di beni mobili distrutti o danneggiati e non più utilizzabili, quali arredi ed elettrodomestici ubicati in abitazioni principali e, nei comuni già colpiti dal sisma, anche in abitazioni secondarie. Potranno raggiungere il 100% di danno per le prime case fino al massimo di 15.000 euro.

 

Per le aziende sono previsti rimborsi, nel limite massimo di 450mila euro di danni, fino al 50% per le spese di demolizione e ricostruzione, delle operazioni di ripristino e degli interventi strutturali sulle aree esterne pertinenziali.

 

Si segnala che le Direttive Regionali prevedono contributi a favore di cittadini e imprese per i danni subiti ai beni immobili e mobili non registrati; per le imprese si aggiungono anche i beni strumentali, compresi quelli mobili registrati.

 

Si suggerisce a cittadini e imprese interessate, di prendere contatto con un tecnico libero professionista di fiducia, dal momento che nel caso di danni superiori ai 15.000 euro ricorre l’obbligo di presentazione, insieme alla domanda, di perizia asseverata o giurata per i richiedenti persone fisiche, mentre è sempre dovuta per le imprese richiedenti.

 

A partire dal 9 Agosto è nuovamente attivo il servizio dedicato denominato “Sportello alluvione” in via Piave n. 18, a supporto dei cittadini e delle imprese per informazioni sulla compilazione e la presentazione delle domande.

 

Ai seguenti link è possibile scaricare:

 

link – Comunicato stampa Regione Emilia Romagna

 

link  – Le direttive contributi privati e imprese

 

link  – La modulistica per la presentazione della domanda

 

Per richiedere informazioni o fissare un appuntamento contattare, dal lunedì al venerdì mattino dalle 8:30 alle 13:30 e per le sole giornate di martedì e giovedì pomeriggio dalle 14:30 alle 17:00, i numeri telefonici:

059/896508 - 059/896509 - 059/896512

 

Per prenotare autonomamente on-line l’appuntamento, a far data dal 09 agosto 2021 può essere utilizzata un apposita piattaforma dedicata, raggiungibile direttamente dal sito del Comune di Nonantola al seguente link.

 

Sarà possibile per i soggetti privati presentare le domande mediante le seguenti modalità:

  • Presso lo Sportello Alluvione sito in via Piave n. 18 (previo appuntamento)
  • Presso l’Ufficio Protocollo sito in via Roma n. 41 negli orari di apertura (solo consegna cartacea):

lunedì – martedì - venerdì8.30-10.30 / mercoledì – giovedì 10.30-12.30 / sabato 9.30-11.30

Per le imprese sarà possibile presentare le domande mediante posta elettronica certificata all’indirizzo:

 

comune.nonantola@cert.comune.nonantola.mo.it

 

Alla domanda dovranno essere allegati i moduli e i documenti debitamente compilati e sottoscritti indicati in calce alle Direttive.

Pubblicato il 
Aggiornato il